Pastorizzazione concentrazione

Tecnologie per la pastorizzazione e la concentrazione

Per mantenere la sicurezza degli alimenti e per consentire la loro conservazione è fondamentale utilizzare dei macchinari che permattono di effettuare un trattamento termico chiamato pastorizzazione o sterilizzazione. Queste due tecnologie si differenziano per la temperatura utilizzata durante il processo di riscaldamento: inferiore ai 100° nel caso della pastorizzazione, superiore ai 100°C per la sterilizzazione.
Per fare degli esempi pratici il latte fresco pastorizzato è pastorizzato a circa 85°C mentre il latte UHT (dall’inglese ultra high temperature) è sterilizzato a 125°C Oltre a soddisfare le esigenze produttive dei vari clienti, Sfoggiatech ricerca la soluzione migliore per ridurre il consumo di energia offrendo macchinari in grado di recuperare fino al 90% dell’energia necessaria al processo.

Il processo di concentrazione si usa invece per togliere parte dell’acqua di un prodotto al fine di ridurne il volume ed aumentarne la densità. Esempi che tutti conosciamo sono i succhi di frutta concentrati, la salsa di pomodoro o il latte condensato.
Questa tecnologia usata nel settore alimentare fa parte del bagaglio tecnico di Sfoggiatech che costruisce macchine ed impianti per concentrare il latte e i succhi di frutta. Per concentrare un liquido si possono utilizzare delle membrane di filtrazione molto strette, come ad esempio membrane di osmosi inversa, oppure dei sistemi di evaporazione che riscaldano un liquido per far evaporare la parte acquea contenuta al suo interno.

VUOI SAPERNE DI PIù

Clicca qui per ricevere un preventivo o per una semplice richiesta di informazioni.

Contattatemi

ALTRI MACCHINARI PER LAVORAZIONE DEL LATTE E DEI SUOI DERIVATI